Diadora Fitness Trim 4.2: Recensione, Opinioni e Prezzo

Se stai cercando un tapis roulant pieghevole non troppo costoso ma con alcune peculiarità di alto livello, allora ti consiglio di dare un’occhiata al Diadora Fitness Trim 4.2.

Si tratta infatti di un modello con un motore da 2.0 HP (dunque superiore agli altri tapis su questa fascia di prezzo), e con una pendenza regolabile fino al 12%. Inoltre, ha una buona struttura e una superficie di corsa piuttosto grande, oltre ad una velocità che può arrivare fino a 18 chilometri orari. Naturalmente resta pur sempre un prodotto di fascia media e quindi non professionale, ma le sue performance potrebbero sorprenderti. È per questo che oggi approfondirò tutte le peculiarità di questo tapis roulant della Diadora, entrando nel dettaglio.

Caratteristiche tecniche

  • Velocità: da 1 a 18 Km/h
  • Peso struttura: 57 Kg
  • Inclinazione massima: Fino al 12 %
  • Programmi di allenamento: 15 programmi
  • Portata massima: 130 Kg
  • Superficie di corsa: 130 x 42 cm
  • Dimensioni da aperto: 71 x 110 x 150 cm
  • Dimensioni da chiuso: 71 x 158 x 127 cm
Diadora Fitness Trim 4.2 2Hp Tapis Roulant, 18 km/h,...
  • Nastro di corsa: 42 x 130 cm
  • Dotato di altoparlanti speakers per ascoltare musica

Caratteristiche del Diadora Fitness Trim 4.2

1. Potenza e velocità

Comincio subito parlandoti della potenza di questo tapis roulant elettrico, con tutta probabilità una delle note più positive dell’attrezzo. Come ti ho accennato poco sopra, monta un motore da 2.0 HP, dunque con una potenza equiparabile a quella di molti modelli di fascia superiore. Il totale di cavalli vapore del Trim 4.2, infatti, permette al motore dell’attrezzo di reggere anche utenti con un peso intorno agli 80 chilogrammi, anche se la scheda tecnica riporta una tolleranza massima di 130 chili.

Inoltre, pur restando un apparecchio con i suoi limiti, dà la possibilità di svolgere allenamenti mediamente intensivi anche agli atleti.

Il secondo punto forte di questo modello è la presenza di numerosi livelli di velocità selezionabili, una quota che ti consente dunque di spingere il nastro fino a 18 chilometri orari. Il valore è direttamente correlato alla potenza del motore, di conseguenza anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un tapis roulant più performante rispetto ai diretti concorrenti. Ma non per questo costoso, visto che il Diadora Fitness Trim 4.2 può essere considerato come uno dei migliori per rapporto fra qualità e prezzo. Inoltre, sappi che la pulsantiera ti permette di scalare la velocità di 0,1 km/h alla volta.

Ciò vuol dire che potrai decidere la velocità di crociera scendendo ad un livello di profondità sorprendente, ma potrai anche aumentare o diminuire i livelli di 1 chilometro orario. In sintesi, c’è questo bonus che comunque non ti impedisce di usare il Diadora come utilizzeresti qualsiasi altro tappeto elettrico, dunque saltando i livelli intermedi e risparmiando moltissimo tempo.

Ad ogni modo, 18 chilometri orari a mio avviso sono tanti, considerando che molti apparecchi di questa fascia non superano i 13 chilometri orari. Allo stesso tempo, ci sono diversi corridori che difficilmente riescono a tenere questo ritmo. Ecco perché sostengo che il Diadora Fitness Trim 4.2 possa essere utilizzato anche dagli atleti neofiti.

Inoltre, ricorda che un motore da 2.0 HP è capacissimo di tollerare senza problemi un nastro che gira a basse velocità. In sintesi, non si ingolfa se lo usi sempre al minimo e dunque è adatto anche per le camminate e per le corsette leggere e spensierate. Di conseguenza, possono utilizzarlo senza problemi anche le persone in terza età e chi desidera fare una blanda attività fisica per perdere qualche chilo o per mantenersi in forma.

Prima di proseguire, ci sono altri dettagli che voglio sottolineare, in relazione al motore e alla velocità. Innanzitutto la struttura del Trim ti permette di correre al massimo della velocità fino a 30 minuti, dopodiché dovrai interrompere, per evitare di surriscaldare il motore. Ma a meno di non essere un professionista, tenere un ritmo del genere per mezzora non è semplice. Se pesi intorno ai 70 chili, invece, potrai usarlo e “stressarlo” fino a 60 minuti totali, ed è un valore molto alto. Infine, essendo silenzioso, non ti disturberà e non infastidirà chi ti circonda.

2. Struttura e robustezza

La struttura è davvero robusta, dunque non teme i colpi ed è destinata a durare nel tempo. La robustezza non va comunque a discapito della compattezza di questo apparecchio, anche se ne risente il peso (che arriva fino a 57 chilogrammi). Ma non è affatto difficile da spostare, visto che puoi sollevare la superficie di corsa e trascinarlo a mano grazie alle comode rotelle installate sotto la base. Per quanto riguarda le dimensioni, il Trim 4.2 misura 71 x 158 x 127 centimetri da chiuso, e 71 x 110 x 150 centimetri da aperto.

Rimanendo in tema di struttura, questa ospita un porta-device (che approfondiremo più avanti), un porta-borraccia, la classica chiavetta magnetica di sicurezza e infine gli altoparlanti integrati.

3. Nastro e inclinazione

Proseguiamo la recensione del Diadora Fitness Trim 4.2 toccando un altro argomento molto importante, ovvero l’inclinazione. La pendenza, come ti ho spiegato, può essere impostata fino ad un massimo del 12%, per un totale di 12 livelli differenti. In secondo luogo, sappi che la regolazione della pendenza è elettrica, quindi tu non dovrai scendere dal tappeto né interrompere l’allenamento, ed è un’ottima notizia. La regolazione può inoltre avvenire grazie ai pulsanti di scelta rapida (3%, 6% o 9%), oppure selezionando manualmente il valore desiderato.

Adesso arriva il momento di entrare nel dettaglio in merito alle caratteristiche del nastro, partendo dalle sue dimensioni, che sono piuttosto generose. La superficie di corsa misura infatti 42 x 130 centimetri (larghezza per lunghezza), con un piccolo margine che aggiunge altri 3 centimetri alla larghezza (quindi 45 cm). Considerando che le medie dei tapis roulant economici difficilmente superano i 38 centimetri, ecco che ci troviamo di fronte ad un altro elemento molto positivo. Ad ogni modo, queste misure sono adatte per la falcata di un utente che non supera gli 1,75 centimetri in altezza.

Il discorso relativo all’altezza non è un limite poi così raro: anzi, ti assicuro che in questa categoria di tapis roulant è quasi la regola. Se desideri un prodotto più grande e dunque con una superficie di corsa più ampia, dovrai inevitabilmente spendere una cifra superiore (e non di poco). Se si parla della qualità e della comodità del nastro, il livello è quello dei tappeti semi-professionali, per via della presenza di un tappeto con 6 elastomeri. In altre parole, il Fitness Trim 4.2 è in grado di offrirti un eccellente livello di ammortizzazione, così da proteggere le tue articolazioni dagli eventuali danni prodotti dalle vibrazioni.

Infine, anche se non si ha notizia di tappeti originali di ricambio, la sostituzione del nastro quando si sarà usurato non rappresenta un problema. Ti basta infatti ordinare presso una ditta specializzata un tappeto fatto su misura, o trovarne uno compatibile delle medesime dimensioni.

Diadora Fitness Trim 4.2 2Hp Tapis Roulant, 18 km/h,...
  • Nastro di corsa: 42 x 130 cm
  • Dotato di altoparlanti speakers per ascoltare musica

4. Lubrificazione del nastro

Il Diadora Fitness Trim 4.2 non è accessoriato con un sistema di autolubrificazione, e non deve sorprendere, visto il prezzo super competitivo. Si tratta di una mancanza che in realtà riguarda molti tapis roulant della Diadora di fascia media, ma non si parla di un problema insormontabile. Potrai infatti lubrificarlo manualmente, alzando il tappeto e versando qualche goccia di olio nell’area centrale della pedana. A quel punto dovrai attivare il tappeto e farlo scorrere per qualche minuto, così da oliare tutti i meccanismi.

Il mio consiglio è di oliarlo abbastanza spesso, ogni 25 ore di utilizzo, perché questo tapis roulant tende a “seccarsi” velocemente. Di conseguenza, ti suggerisco di agire prima di sentire i classici cigolii metallici dei tapis da lubrificare, così potrai anticipare ogni problema ed evitare qualsiasi danno all’attrezzo.

5. Display e programmi

Un’altra nota positiva: il display del Diadora Fitness Trim 4.2. Lo schermo LCD è infatti molto grande, quindi ti consente di monitorare i valori correlati al tuo allenamento con chiarezza e senza alcuna difficoltà. Le misure corrispondono a 16 x 6 centimetri, ed è presente la retroilluminazione, il che ti consente di controllarlo anche in condizioni di scarsa luce ambientale. È vero che non è super-tecnologico o particolarmente ricercato, ma su questa fascia di prezzo è davvero difficile pretendere qualcosa in più.

Anche perché a livello di funzionalità non ha un solo difetto che sia uno, considerando che ti dà la possibilità di visionare ogni dato importante sulla tua sessione di corsa. Sul display compariranno infatti valori quali il tempo totale di allenamento, i chilometri percorsi, le calorie che hai bruciato, la velocità di crociera e l’inclinazione selezionata. Inoltre, qui potrai controllare altre informazioni, come ad esempio il programma di allenamento che hai scelto.

A proposito di programmi, sappi che il Diadora Fitness Trim 4.2 propone 15 opzioni diverse e dunque si dimostra davvero versatile. Di questi 15 programmi, 12 sono classici e quindi basati sulla velocità, mentre gli ultimi 3 sono ad obiettivo. Confesso che ci sono dei tapis roulant con un numero superiore di programmi, ma questo modello resta comunque ottimamente accessoriato e capace di andare incontro a tantissime esigenze differenti. Infine, puoi stoppare un programma e farlo ripartire quando avrai voglia.

Prima di andare avanti, devo ancora elencarti le funzioni che puoi impostare tramite il display LCD. Qui troviamo infatti i pulsanti per selezionare i programmi, le velocità e i livelli di inclinazione preimpostati, insieme ai tasti stop/pausa/avvio. Inoltre, non dimenticarti che dal pannello di controllo puoi abbassare o alzare i livelli di velocità e pendenza manualmente, se i valori preimpostati non vanno incontro alle tue esigenze del momento.

Infine, è presente pure il programma Body Fat per il calcolo della massa grassa. Non è preciso al 100%, ma si tratta di un’aggiunta che reputo comoda e utile.

6. Connettività e tablet

Il Diadora Fitness Trim 4.2 non è un modello particolarmente tecnologico, quindi ha dei limiti abbastanza chiari nel campo della connettività. È infatti presente soltanto un jack audio, che ti permette di collegare un dispositivo per riprodurre la musica attraverso gli altoparlanti integrati nel tapis roulant. Di conseguenza, non c’è nessun modulo per la connessione wireless come il Bluetooth, e dunque non potrai connetterlo ad un device esterno per sfruttare le app fitness o per espandere le sue funzioni.

La struttura è dotata di porta-tablet, ma è piazzata direttamente sopra il display. Vuol dire che posizionando il tablet coprirai lo schermo, e questo sinceramente è un difetto che vorrei sottolineare con la matita rossa. Ad ogni modo, se lo utilizzi soltanto per ascoltare la musica, ti consiglio di farne a meno, anche perché le casse integrate non sono eccezionali.

Altri elementi da conoscere

  • Manubri: i manubri ospitano i tradizionali sensori per la rilevazione delle frequenze cardiache, insieme ai pulsanti rapidi per selezionare la velocità e la pendenza.
  • Design: lo stile del Diadora Fitness Trim 4.2 è classico e sportivo, dunque non ci troviamo di fronte ad un tapis roulant che brilla per un design innovativo (poco male).
  • Chiavetta di sicurezza: come ti ho anticipato all’inizio di questa recensione, il Trim è regolarmente accessoriato con una chiave magnetica di sicurezza.
Diadora Fitness Trim 4.2 2Hp Tapis Roulant, 18 km/h,...
  • Nastro di corsa: 42 x 130 cm
  • Dotato di altoparlanti speakers per ascoltare musica

Pro e contro del Diadora Fitness Trim 4.2

Se hai letto la mia recensione, hai già capito che ci troviamo di fronte ad un tapis roulant di certo non perfetto, ma con tantissimi punti a favore. Vediamo di ricapitolarli insieme.

Aspetti positivi

Potenza e velocità

Se ti interessa un tapis roulant con una potenza leggermente superiore alle medie, allora il Diadora Fitness Trim 4.2 ti conquisterà. Grazie al suo motore da 2.0 HP possono usarlo anche gli utenti con un peso intorno agli 80 chili, e si tratta di una caratteristica più unica che rara. Non dimentichiamoci dei livelli di velocità selezionabili (18 in totale), e della possibilità di scalarli di 0,1 km/h.

Struttura e robustezza

Non è il più leggero in circolazione, ma offre un ottimo compromesso in termini di robustezza e di trasportabilità. Il nastro può essere infatti sollevato, e le rotelle facilitano gli spostamenti dell’attrezzo.

Qualità e misure del nastro

Così come per la potenza, la qualità e le misure del nastro sono al di sopra delle medie di mercato per questa fascia di prezzo. La superficie di corsa è infatti molto ampia, il che facilita la falcata di persone alte fino a 1,75 centimetri. Inoltre, il nastro può contare sulla presenza di 6 elastomeri, e dunque su un grado di assorbimento delle vibrazioni di grande livello.

Display e gestione del tapis roulant

Non è ultra-tecnologico, ma monta un display piuttosto ampio e dotato di tutti i pulsanti classici dei tapis roulant. La gestione dell’apparecchio è agilissima, e i dati che passano sullo schermo possono essere consultati senza sforzo, anche per merito del pannello LCD retroilluminato. Inoltre, i manubri sono regolarmente accessoriati con i pulsanti per modificare velocità e pendenza.

Aspetti negativi

Nessuna connettività

È presente solo un cavo jack per connettere un device alle casse integrate, quindi non ci sono i moduli per la connessione wifi o Bluetooth.

Il tablet copre lo schermo

Purtroppo, nel caso decidessi di usare il tablet e sistemarlo sull’apposito supporto, il device coprirà lo schermo e ti impedirà di consultare i dati.

Diadora Fitness Trim 4.2 2Hp Tapis Roulant, 18 km/h,...
  • Nastro di corsa: 42 x 130 cm
  • Dotato di altoparlanti speakers per ascoltare musica

2 commenti su “Diadora Fitness Trim 4.2: Recensione, Opinioni e Prezzo”

  1. buongiorno vorrei sapere quale tapis roulant potrebbe essere indicato per una persona di 115 kg alto 185 di corporatura robusta che normalmente fa allenamenti a giorni alterni. ero propenso al fx300, ma da caratteristiche trovo spesso la dicitura che il motore supporta utenti di peso x. quale consigliereste, fattore essenziale è anche la comodita di essere richiudibile.
    grazie

    Rispondi
    • Buongiorno Paolo,
      un modello che rispecchia pienamente le tue esigenze è lo Sportstech FX3 Pro che è caratterizzato da una struttura completamente richiudibile la quale occupa uno spazio veramente ridotto e, di conseguenza, risulta facile da riporre praticamente ovunque. Tieni presente però che il costo è nettamente superiore ma difficilmente troverai altri modelli in grado di sopportare un atleta dalla costituzione robusta come la tua e che allo stesso tempo sia dotato di una struttura super compatta come questa. In alternativa, se il tuo budget è abbastanza limitato, ti consiglio il tapis roulant oggetto di questa recensione (il Diadora Fitness Trim 4.2) anche se la struttura è più ingombrante una volta richiusa.
      Spero di esserti stato d’aiuto! se hai altre domande, non esitare a chiedere!

      Rispondi

Lascia un commento