Quanto consuma un tapis roulant?

Tra gli attrezzi ginnici in assoluto più diffusi in questi ultimi anni, il tapis roulant elettrico, che consente infatti di allenarsi tra le quattro mura domestiche in modo estremamente efficace. Ma quanto consuma un tapis roulant? La domanda sorge spontanea, dato che si tratta di un attrezzo in possesso di motore e dato che risparmiare sulla bolletta della luce è oggi come oggi per tutti una priorità. Cerchiamo di rispondere insieme a questa domanda.

Il consumo energetico del tapis roulant

Ovviamente ad incidere sul consumo energetico del tapis roulant, è il motore montato sull’attrezzo. Ci teniamo a ricordare che un motore molto potente non garantisce performance migliori all’attrezzo, ma ne garantisce semplicemente una sua maggiore durata nel corso del tempo. Essendo tanto potete, il motore non ha bisogno di lavorare al massimo delle sue potenzialità, proprio per questo motivo dura più a lungo. Detto questo, è doveroso ricordare che i modelli di tapis roulant che montano i motori meno potenti sono da 1,75-2,25 HP. I modelli che invece montano motori molto potenti sono da 3,5-4 HP, questi ultimi considerati professionali e pensati anche per le palestre, non solo per un utilizzo domestico.

I motori più potenti consumano di più, è vero, ma credere che sia solo questo elemento a dettare il reale consumo energetico del tappeto è del tutto sbagliato. Sono molti altri infatti gli elementi che scendono in gioco, primo fra tutti il peso dell’utente. Sì, lo stesso tapis roulant utilizzato alla stessa identica velocità consuma meno se l’utente ha un peso corporeo di 65 kg, di più se l’utente ha invece un peso di 100 kg o oltre. Generalizzando, possiamo affermare che in questo caso il risparmio energetico è di circa il 30%. Non solo, il consumo dipende anche dalla velocità. Un tapis roulant alla massima velocità consuma fino a 5 volte di più rispetto al consumo dello stesso identico tappeto ma alla velocità più bassa.

Come risparmiare sul consumo dei tapis roulant

Ci sono comunque alcuni piccoli accorgimenti che ci permettono di limitare il consumo energetico del tapis roulant? Certo che sì! Ecco un breve elenco che speriamo possa esserti utile:

  • Per consumare meno energia è importante lubrificare in modo costante il nastro del tapis roulant. Se il nastro è ben lubrificato, il motore non ha bisogno di andare sottopressione per farlo scorrere e quindi non deve consumare più del dovuto. Consigliamo una lubrificazione ogni 60 ore di utilizzo circa, sempre almeno una volta al mese.
  • Molto importante per consumare meno energia anche regolare la tensione del nastro. Se il nastro non è teso in modo eccessivo, il consumo energetico è minore.
  • Può essere di aiuto utilizzare il piano di corsa inclinato per risparmiare energia, anche solo leggermente inclinato.
  • È molto importante poi ricordare che i tapis roulant nuovi, appena usciti dalla fabbrica, consumano meno rispetto ai tapis roulant vecchi. Con il passare del tempo infatti il nastro di corsa può usurarsi, comportando un maggiore lavoro da parte del motore e quindi anche un maggiore consumo energetico. Proprio per questo motivo è consigliabile sostituire il nastro di corsa ogni 3000 km di percorrenza circa.

Lascia un commento