Tapis roulant Diadora Fitness Edge 1.6: Recensione, Opinioni e Prezzo

Se stai cercando maggiori informazioni sul Diadora Fitness Edge 1.6, qui troverai una recensione completa e la lista di tutte le caratteristiche più importanti.

Il Diadora Fitness Edge 1.6 è un tapis roulant richiudibile di fascia media che sa come andare incontro un po’ a tutti gli utenti. A patto di non partire da pretese elevatissime, dato che ci troviamo di fronte ad un tappeto di fascia media e non adatto per i professionisti. Poco male, perché questo attrezzo ha una serie di qualità molto interessanti, fra l’altro ad un prezzo che io considero piuttosto conveniente. Pur non eccellendo in nessun aspetto in particolare, dunque, ti assicura la presenza di un mix di peculiarità davvero interessanti.

Dettagli tecnici:

  • Dimensioni da aperto: 170 x 70 x 126 cm
  • Peso: 52 Kg
  • Velocità massima: 13 Km/h
  • Inclinazione: Manuale a 3 livelli
  • Superficie di corsa: 122 x 42 cm
  • Peso massimo utente: 110 Kg
  • Programmi di allenamento: 13 Programmi
Diadora Fitness Edge 1.6 Tapis Roulant, 1.5 HP,...
  • Dimensione del nastro di corsa 42 x 122 cm
  • Velocità 13 Km/h

Caratteristiche del Diadora Fitness Edge 1.6

1. Potenza e velocità

Chi va piano, va sano e va lontano: è questo il motto del Diadora Fitness Edge 1.6, un tapis roulant progettato soprattutto per le camminate e per le corsette. Non ha infatti un motore particolarmente potente, visto che non si supera un valore di 1,5 HP. Questo vuol dire che il motorino non ha la capacità di supportare persone che desiderano allenarsi in maniera intensa, anche per via di una velocità massima di 13 chilometri orari.

La potenza ridotta non lo rende adeguato alle intenzioni degli atleti o di chi cerca un attrezzo per allenarsi in maniera professionale. Viceversa, questi valori tecnici sono eccellenti per tutti coloro che desiderano un tappeto performante per le camminate e per una corsa blanda. La bassa velocità quindi non è un vero e proprio difetto, quanto piuttosto una precisa scelta tecnica della Diadora: è uno strumento che si rivolge ad una determinata fascia di utenti (entry-level), e lo si capisce anche dal prezzo.

Per quanto concerne la velocità, ci sono 13 livelli selezionabili, da un minimo di 1 km/h fino ad un massimo di 13 chilometri orari, come anticipato poco sopra. Come sempre, hai la possibilità di aumentare o di diminuire i livelli tramite un comodo pulsante situato sul bracciolo, così da accelerare o decelerare il nastro senza dover interrompere il tuo allenamento. In alternativa, puoi scegliere una delle 8 opzioni preimpostate, e farlo direttamente dal controller del Diadora Fitness Edge 1.6.

2. Struttura e peso supportato

La scheda tecnica del tapis roulant elettrico Diadora Fitness Edge 1.6 spiega che l’attrezzo può arrivare a reggere un massimo di 110 chili. In realtà si tratta di una stima piuttosto generosa, considerando che parliamo di un tappeto con un motore dalla potenza ridotta. 1,5 HP non bastano infatti per consentire alle persone con corporatura massiccia o in sovrappeso di usare lo strumento. Questo perché il motore potrebbe surriscaldarsi e di riflesso rischiare di rompersi.

Considera sempre che per tollerare un peso del genere è consigliabile optare per un motore come minimo da 2,5 HP (meglio ancora se da 3 HP a salire). I modelli come il Diadora Fitness Edge 1.6, infatti, sono più adatti per le persone con una corporatura media e con un peso non superiore ai 70-75 chilogrammi. Di contro, va detto che il Diadora non è un walking pad, quindi consente comunque un allenamento di media intensità, anche se pur sempre entro certi limiti. Infine, la sua struttura e le sue caratteristiche tecniche lo rendono adatto anche per le persone in terza età.

Chiudo questa sezione con le dimensioni del Diadora Fitness Edge 1.6, che misura 70 x 160 x 125 cm da aperto e 70 x 100 x 135 cm da chiuso.

3. Inclinazione e nastro

Le caratteristiche del nastro sono ottime, per via di un buon livello complessivo degli ammortizzatori e per un discreto accompagnamento in sede di falcata. Premetto sin da subito che il Diadora Fitness Edge 1.6 non brilla per le dimensioni del nastro ma, essendo piuttosto compatto, questo era facilmente prevedibile. Tornando al sistema di ammortizzazione, quest’ultimo si dimostra molto efficace, per via di un tappeto con 6 elastomeri double check. Lo spessore del nastro è invece pari a 1,6 millimetri: un valore ottimo per una questione di assorbenza degli urti.

La tecnologia double check è stata studiata dalla Diadora per ridurre al minimo le problematiche derivanti dall’impatto dei piedi sul nastro in fase di corsa. In altri termini, le vibrazioni prodotte durante la falcata vengono assorbite dal nastro e di conseguenza non vengono trasmesse alle articolazioni. E le caviglie, insieme alle ginocchia, ringraziano. Ottimo pure il livello di grip del tappeto, che scorre in maniera fluida dandoci sempre la sensazione di restare “incollati” alla superficie di corsa. In sintesi, è possibile mettersi al riparo dal rischio di scivolamenti e dunque di sbilanciamenti o di cadute.

E la pendenza? Può essere regolata, ma soltanto su due livelli diversi. Inoltre la regolazione non è elettrica ma avviene manualmente, un dettaglio piuttosto comune nei tapis roulant su questa fascia di prezzo. Cosa significa? Che per variare l’inclinazione del nastro dovrai per forza scendere dal tappeto, quindi interrompendo per un attimo il tuo allenamento. Capisco comunque che questo può diventare un limite piuttosto fastidioso, soprattutto per gli utenti abituati ad attrezzi di una categoria superiore.

Prima di andare avanti, è opportuno tornare sulle dimensioni, per capire effettivamente quanto misura la superficie di corsa. Il nastro ha una larghezza e una lunghezza pari a 42 cm x 122 cm. È vero che non si tratta del tappeto più grande del mondo, ma va anche detto che 42 centimetri di larghezza non sono una misura poi così bassa. Ci sono infatti dei nastri su questa fascia di prezzo che non superano i 38 cm, quindi il tapis roulant della Diadora si spinge leggermente al di sopra delle medie.

4. Livello di comfort

A questo punto vorrei spendere qualche parola per parlarti del livello di comfort del Diadora Fitness Edge 1.6. Come ti ho spiegato, durante le corsette e le camminate le tue ossa e le tue articolazioni non rischieranno nulla, data la presenza di un egregio sistema di ammortizzazione. Però va anche detto che le dimensioni del nastro non sono esattamente l’ideale per le persone alte, per via di una falcata troppo ampia. In sintesi, un nastro con queste misure va bene per utenti alti 1,70 metri circa, comunque non oltre gli 1,75 metri. Le persone più alte, quindi, farebbero bene a cercare un modello con una superficie calpestabile di dimensioni superiori.

Diadora Fitness Edge 1.6 Tapis Roulant, 1.5 HP,...
  • Dimensione del nastro di corsa 42 x 122 cm
  • Velocità 13 Km/h

5. Lubrificazione del nastro

Come avviene spesso nel settore dei tapis roulant di fascia media, troviamo un sistema di autolubrificazione ma sprovvisto di cassetto per l’olio. In altri termini, dovrai applicare manualmente il prodotto sotto al nastro, per poi avviare il tappeto. In questo modo ci penserà lo strumento ad oliare da solo tutte le componenti che lo richiedono.

Bisogna poi precisare che il Diadora Fitness Edge 1.6 non ospita alcun LED di segnalazione, quindi lo strumento non è in grado di comunicarti quando arriva il momento di oliare i meccanismi. Di conseguenza, ricordati di farlo dopo circa 30 ore di utilizzo del tapis roulant, per mantenerlo al top ed evitare guasti o malfunzionamenti. Come puoi renderti conto della necessità di lubrificarlo? Ti basta alzare il tappetino, e toccare la sezione al di sotto del nastro. Se è abbastanza morbida e ancora oliata, puoi rinviare la lubrificazione. Se invece appare dura e secca, ti conviene porre rimedio quanto prima.

Un altro modo è tendere l’orecchio e fare attenzione durante l’uso: il Diadora Fitness Edge 1.6 è un tapis roulant piuttosto silenzioso, quindi se avverti qualche rumore di troppo questo potrebbe dipendere dalla necessità di lubrificarlo. Inoltre, nella confezione troverai un flacone di olio specifico in omaggio, dunque all’inizio avrai tutto l’occorrente per occuparti di questo aspetto così determinante.

E la lubrificazione manuale della struttura? È come sempre necessaria, e dovresti pensarci almeno 2 volte l’anno, quindi una volta ogni 6 mesi circa. Ricorda che da un tappeto tirato a lucido e manutenuto correttamente non dipendono soltanto le sue prestazioni, ma anche la tua comodità e dunque il tuo benessere.

6. Programmi e tecnologie

Probabilmente uno degli aspetti più positivi del Diadora Fitness Edge 1.6. Ci troviamo infatti di fronte ad un apparecchio con ben 19 programmi selezionabili, e ti assicuro che non si tratta di un fattore scontato su questa fascia di prezzo. Si parla quindi di un elemento che alza di molto il fattore versatilità, pur tenendo a mente i limiti imposti dalla struttura e da un motore con una potenza contenuta.

Va però detto che avrai sempre una soluzione adatta per spazzare via la noia e per allenarti divertendoti, date le tantissime opzioni a tua disposizione. In secondo luogo, puoi utilizzare la pulsantiera del tapis roulant per personalizzare al massimo la tua esperienza di training. Questo perché hai la possibilità di modificare 4 programmi personalizzabili, o in alternativa selezionare 3 programmi con un obiettivo specifico già impostato.

Dato che la matematica non è un’opinione, tolti questi 7 programmi te ne restano altri 12. Nello specifico, si tratta di opzioni che combinano velocità e livelli di pendenza diversi, così da offrirti una soluzione per ogni desiderio o tipologia di allenamento. Personalmente considero questa varietà una ricchezza preziosa, specialmente per chi tende ad annoiarsi se non varia spesso gli obiettivi della propria sessione di training. Ebbene, con il Diadora Fitness Edge 1.6 di certo non corri questo rischio.

Infine, è disponibile pure un programma specifico per la rilevazione della massa grassa. In questo modo potrai calcolare il tuo BMI (body mass index), ma considera che i valori necessari per il calcolo vanno inseriti manualmente. Vuol dire che la rilevazione non è precisa al 100%, in quanto frutto di una stima del computer di bordo.

7. Display e connettività

Di ottimo livello anche il display LED di questo tapis roulant pieghevole, sebbene non possa essere considerato uno dei più moderni in circolazione. Nella fattispecie, è davvero ampio e i dati sono sempre chiari e facilmente visibili, però non ha la tecnologia touchscreen. In altre parole, per modificare le impostazioni e per selezionare le varie opzioni di training dovrai agire sulla pulsantiera.

Ci tengo a sottolineare la chiarezza di questo display, che magari non sarà particolarmente tecnologico, ma che ti offre un sistema di retroilluminazione davvero apprezzabile. E poi ovviamente sullo schermo troverai tutti i dati e i valori più importanti per monitorare il tuo allenamento e i risultati che stai conseguendo. Considera però che il display non è espandibile, nel senso che non c’è il porta-device e di conseguenza non puoi “aumentarlo” sfruttando un tablet.

Quali sono le informazioni che potrai consultare dallo schermo? Troviamo ad esempio la velocità di corsa, insieme al totale dei chilometri percorsi e delle calorie bruciate. Nella lista non mancano altri valori molto importanti, come il tempo di allenamento, le pulsazioni e il programma che stai utilizzando in quel momento. Tramite i pulsanti, invece, potrai modificare la velocità, selezionare un programma fra quelli in elenco, avviare o stoppare il nastro, e scegliere una delle velocità preimpostate.

E la connettività? Il Diadora Fitness Edge 1.6 non ha né il modulo Bluetooth integrato, né il WiFi. Ciò vuol dire che non potrai collegarlo a nessun dispositivo, e infatti non è nemmeno presente il porta-tablet. In sintesi, non puoi connetterlo in alcun modo con il “mondo esterno”.

Altre caratteristiche importanti

In questa recensione del Diadora Fitness Edge 1.6 ti ho già elencato la maggior parte delle caratteristiche del tapis roulant in questione. Ci sono però altri dettagli chiave che vorrei approfondire velocemente, prima di riassumere i vantaggi e gli svantaggi di questo strumento.

  • Rilevazione frequenza cardiaca: essendo un “ecosistema chiuso”, non puoi collegare il Diadora Fitness Edge 1.6 ad una fascia. Di contro, sono comunque presenti i sensori palmari, che permettono al dispositivo di rilevare le pulsazioni.
  • Struttura pieghevole: all’inizio di questa recensione ti ho accennato al fatto che si tratta di un modello pieghevole. Il nastro può essere infatti alzato e bloccato in verticale, così da ridurre al minimo l’ingombro dello strumento.
  • Base con le ruote: la base è dotata di ruote, quindi potrai spostarlo senza problemi e senza versare una sola goccia di sudore.
  • Chiave di sicurezza: è regolarmente presente la chiave di sicurezza magnetica, un accessorio fondamentale per la tua tranquillità.
  • Design e stile: pur non avendo un design particolarmente moderno o elegante, è gradevole anche da un punto di vista estetico, per via della sua anima sportiva.
  • Accessori e ricambi: il Diadora Fitness Edge 1.6 non include alcun accessorio nella confezione, e la Diadora non produce ricambi originali. Pur essendo possibile comprare dei pezzi prodotti da terze parti, prima di farlo ti consiglio di contattare il servizio clienti Diadora, sempre molto disponibile e professionale.
Diadora Fitness Edge 1.6 Tapis Roulant, 1.5 HP,...
  • Dimensione del nastro di corsa 42 x 122 cm
  • Velocità 13 Km/h

Pro e contro del Diadora Fitness Edge 1.6

D’accordo, il Diadora Fitness Edge 1.6 non sarà un capolavoro di ingegneria, però a questo prezzo non si può pretendere la luna. Anzi: ti dirò che, dato il costo contenuto, sono decisamente di più i vantaggi rispetto ai limiti e ai compromessi che dovrai accettare. Ecco un veloce riepilogo.

Aspetti positivi

Grande versatilità

19 programmi disponibili, dei quali 4 personalizzabili e 3 con obiettivi. Basta questo per farti capire di avere di fronte un tapis roulant molto versatile, e in grado di andare incontro ai desideri di un’ampia platea di pubblico. Puoi infatti usarlo sia per passeggiare, sia per regalarti una corsetta entro i 13 chilometri orari. Inoltre, ricorda che puoi regolare 2 livelli differenti di pendenza.

Adatto per gli anziani

Non è un walking pad, è vero, ma si tratta comunque di un tapis roulant adattissimo anche per le persone in terza età. Il motore può essere infatti usato a basse velocità senza temere che possa ingolfarsi, come invece accade con altri modelli di questa tipologia. Di riflesso, è ottimo sia per allenamenti di intensità medio-bassa, sia per le semplici camminate.

Display spartano ma chiaro

Il display è piuttosto spartano, un po’ come l’intero comparto tecnologico del Diadora Fitness Edge 1.6, però è molto ampio e di facile lettura. Da questo punto di vista aiuta molto il sistema di retroilluminazione.

Comfort e sicurezza

La tecnologia Diadora double check ti assicura un grado di comfort massimo sia quando corri, sia quando passeggi. Il livello di ammortizzazione è eccellente, e lo strumento è anche piuttosto silenzioso, se manutenuto correttamente. Inoltre ricorda che è presente la chiave magnetica di sicurezza.

Aspetti negativi

Più che aspetti negativi io tendo a considerarli dei limiti, e dei compromessi da accettare per via di un prezzo abbordabile. Però è corretto sottolinearli ancora una volta.

Nessuna connettività

Non essendo presenti i moduli Bluetooth e WiFi, non è possibile connettere il Diadora Fitness Edge 1.6 ad un dispositivo esterno come il tablet o lo smartphone. Questo vuol dire che non puoi espandere il display, né sfruttare le app fitness.

Non adatto per utenti alti o robusti

Non avendo un motore particolarmente potente, il Diadora Fitness Edge 1.6 non è molto adatto per le persone con una corporatura robusta (oltre i 70 chilogrammi), né per gli utenti alti più di 1,70 metri. Questo per via di un nastro con misure non idonee per le falcate di tale ampiezza.

Diadora Fitness Edge 1.6 Tapis Roulant, 1.5 HP,...
  • Dimensione del nastro di corsa 42 x 122 cm
  • Velocità 13 Km/h

Lascia un commento